Gender Gap in tutti i settori, anche nella blue economy.

La parità di genere è lontana più di 100 anni. E’ il quadro sconsolante che emerge dai dati dell’ultimo report del World economic forum. Se ne è parlato anche nel corso dell’ultima assemblea dell’associazione, che si è svolta a Genova nei giorni precedenti le festività pasquali, con un intervento della socia Raffaella Del Prete, che ha sottolineato come siano troppo lenti i progressi in termini di parità degli stipendi tra uomini e donne, che pure si riscontrano, e quanto il numero complessivo di donne occupate sia molto inferiore a quello degli uomini. Da sottolineare anche quanto l’era dell’automazione stia esacerbando il trend andando a impattare soprattutto i lavori svolti tradizionalmente dalle donne. Infine le donne sono ancora troppo poco rappresentate nelle professioni che richiedono una preparazione tecnico scientifica, collegata alle cosiddette materie STEM. e questo accade, forse ancora più pesantemente, anche nelle professioni del settore nautico e dello shipping.

Su questo tema anche Wista Italia si impegnerà nei prossimi mesi, individuando strategie per portare all’attenzione degli stakeolders italiani l’enorme problema che il divario di genere rappresenta non solo per le donne ma per lo sviluppo economico del Paese.

Vai al Forum
Scarica il report

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *